Stampa serigrafica


Descrizione

La serigrafia è una delle molte tecniche di stampa che si utilizzano per riprodurre immagini o documenti su qualsiasi materiale. Il termine deriva dal latino seri (seta) e dal greco γράφειν (gràphein, scrivere).Il 1910 è considerato l'anno di nascita della serigrafia moderna perchè cominciarono ad applicarsi le componenti fotosensibili per il passaggio degli inchiostri. Questa tecnica di stampa divenne infine popolare negli Stati Uniti con i cartelloni pubblicitari e successivamente per l'uso che ne fecero gli artisti, come Andy Warhol, uno tra i primi a utilizzare questa tecnica per creazioni artistiche. Rese famosa la tecnica della serigrafia con il suo celebre ritratto di Marilyn Monroe negli anni '60.

In serigrafia la stampa avviene per mezzo di un cliché o impianto di stampa. Il cliché serigrafico consiste in una cornice sulla quale viene teso uno speciale tessuto a maglie; una parte di questo tessuto viene poi otturata con dei procedimenti fotomeccanici in modo da lasciare libere le superfici in corrispondenza di disegni o testi da stampare. Per mezzo di una Racla (lamina di gomma) si fa scorrere, premendo sul cliché, un inchiostro che passa solo attraverso le maglie del tessuto lasciate libere e, depositandosi sull'oggetto o il foglio, riproduce il disegno o il testo voluto. Permette di stampare su qualsiasi materiale, soggetti di ogni dimensione ed in svariate forme.


Vantaggi

Produzione di un impianto di stampa per ogni colore da stampare.
Massima resa del colore anche su capi scuri.
Ottima resistenza della stampa ai lavaggi.
Possibilità di stampare grandi quantità di prodotti in poco tempo.
Dimensione massima di stampa per ogni impianto: 45 x 45 cm.



Limiti

Piccole produzioni con tanti colori da stampare.
Stampa di fotografie o immagini di cui non si dispone il file vettoriale.
Stampa di immagini ricche di sfumature.

Ciao!

Iscriviti alla nostra mailing list